BSR Online Lecture | Domus Palatina. Nuove ricerche nella Casa di Augusto

WEDNESDAY 7 APRIL, 18.00–19.30 CET

CITY OF ROME LECTURE SERIES

Paolo Carafa and Mattia Ippoliti (Sapienza)

This event will take place in Italian via Zoom and requires advance registration. Please click here to reserve your place.

Uno dei problemi più dibattuti sulla topografia antica del Palatino, tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, è stata l’ubicazione e l’identificazione della Casa di Augusto. Gli scavi effettuati da G. Carettoni negli anni Cinquanta nell’area già indagata da P. Rosa (attorno al podio del Tempio di Apollo), hanno portato alla luce resti consistenti di quella che si pensava fosse questa domus. L’interpretazione e la datazione assoluta delle strutture scoperte (e mai adeguatamente pubblicate) da Carettoni si sono rivelate molto discutibili dopo successive e più accurate analisi stratigrafiche del complesso monumentale. Molte domande sull’ampliamento, la disposizione e le fasi costruttive della casa attendono ancora una risposta. Grazie a nuove attività di ricerca sul versante meridionale del monte, sono in corso ulteriori analisi della domus Palatina di Augusto finalizzate alla comprensione ed edizione complessiva dell’unità architettonica estesa tra le scale Caci, la domus Tiberiana, la domus Flavia e il Circo Massimo.

One of the most debated problems concerning the ancient topography of the Palatine Hill, between the end of the 19th and the beginning of the 20th century, has been the location and the identification of the House of Augustus. The excavations carried out by G. Carettoni during 1950s in the area already investigated by P. Rosa (around the podium of the Temple of Apollo) revealed substantial remains of what has been thought to be this domus. Interpretation and absolute dates of the structures uncovered (and never properly published) by Carettoni turned out to be very questionable following later and more accurate stratigraphical analyses of the monumental complex. Many questions regarding the extension, layout and building phases of the house still await an answer. Thanks to new research activities on the southern slope of the Palatine Hill, further analyses of the domus Palatina of Augustus are now ongoing, aiming at an overall comprehension and edition of the architectural unit extending between the scalae Caci, the domus Tiberiana, the domus Flavia and the Circus Maximus.

Paolo Carafa è professore di Archeologia Classica presso Sapienza Università di Roma. Ha insegnato Archeologia della Magna Grecia, Metodologia della ricerca archeologica, Storia dell‘arte antica, Archeologia e storia dell‘arte greca e romana, Archeologia dei paesaggi. Coordina ricerche a Roma, nel suo Suburbio, nel Lazio e partecipa a cooperazioni scientifiche internazionali (Europa, Tunisia, Giappone). Ha pubblicato i risultati di scavi e ricerche da lui diretti ha collaborato all’opera La leggenda di Roma (4 volumi a cura di Andrea Carandini) e ha curato con Andrea Carandini l’Atlante di Roma Antica (2 volumi 2012 e 2017).

Mattia Ippoliti è assegnista di ricerca in Archeologia Classica presso Sapienza Università di Roma. Ha conseguito il Diploma di Specializzazione e il Dottorato di Ricerca, coordina lo scavo sulla pendice meridionale del Palatino, ricerche nel Suburbio di Roma e partecipa a cooperazioni scientifiche nazionali e internazionali. Ha pubblicato i risultati delle ricerche da lui coordinate, in particolare la monografia Tra il Tevere e la via Appia. Caratteri e sviluppo di un paesaggio suburbano di Roma antica tra IX secolo a.C. e VI secolo d.C. (2020), ha collaborato all’edizione dello scavo sulla pendice settentrionale del Palatino (Santuario di Vesta 2017) e al volume Giove custode di Roma (2016).